Su Freud

  • admin
  • Blog
  • 21 / 05 / 2018
  • 0 Comments

Il 6 maggio del 1856 nasceva il padre della psicanalisi, colui nei confronti del quale ogni psicoterapeuta è un poco debitore.
Personalmente non ho mai troppo amato Sigmund, l’ho sempre trovato un poco glaciale, ma mi sono ritrovata a piangere leggendo un libro che lo racconta a fondo e con grande emotività: “Freud”, di Peter Gay.
Se per caso vi capita, leggetelo, è scorrevole e piacevole…
 
Vi lascio oggi con questa frase del Maestro, che personalmente sento molto vera.
 
“Scherzando si può dire di tutto, anche la verità”
 
Fatela vostra, se potete.
 
Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

L’assenza di giudizio

  • admin
  • Blog
  • 3 / 05 / 2018
  • 0 Comments

Ieri, mentre ero dentro le mura del carcere, mi sono soffermata a riflettere sul senso della mia presenza lì e mi sono interrogata sull’incidenza che può avere quel mondo così particolare sul mio lavoro come psicoterapeuta in studio.
 
Apparentemente nessuna.
 
In realtà credo che il carcere sia una palestra enorme per uno psicoterapeuta in quanto luogo in cui si è costretti ad allenarsi su un elemento fondamentale della relazione terapeutica: l’assenza di giudizio.
 
Un buon terapeuta non giudica il suo paziente, qualunque sia la richiesta che ci porta; questa è la base di una relazione psicoterapeutica.
 
E il carcere, in tutti questi anni, mi ha obbligata a lavorare su questo aspetto.
Perchè l’unico modo in cui è possibile costruire una qualsivoglia relazione dentro quelle mura è di entrarci liberi dal giudizio; ed è anche l’unico modo per sopravvivere lì dentro.
Se entri e il giudizio ti accompagna a braccetto, probabilmente non è tanto il luogo adatto a te. Probabilmente dopo poco non ci metti più piede.
 
Al carcere, palestra eccezionale. In tutti i sensi.

 
Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

A proposito di sogni…

  • admin
  • Blog
  • 24 / 04 / 2018
  • 0 Comments

Oggi è venuta a trovarmi in studio una ragazza che sta scrivendo la tesina per diplomarsi. Ha scelto come tema l’istituzione manicomiale. Tramite un passaparola è giunta a sapere che la mia tesi di laurea aveva come tema proprio quello e mi ha chiesto di incontrarci.
 
Aveva dentro tanta voglia di fare, sapere, capire, conoscere, confusione anche, ovviamente.
Mi sono rivista un poco in lei, cent’anni fa ormai.
 
Lei non sa cosa farà all’Universita’, ma a scuola le hanno detto che psicologia è troppo difficile, conviene fare altro. Ora, non ho mai ritenuto Psicologia una facoltà difficile. Lunga, si’. Non per tutti. Anche.
 
Ma spero che lei abbia la capacità di scegliere ascoltando un poco più la pancia della ragione, non facendosi influenzare troppo da coloro che, per qualche ragione, saranno li a smontare i suoi sogni.
 
Perché l’entusiasmo dei suoi occhi non lo hanno tutti. E quello continuo a credere faccia la differenza.
 
Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

La mamma non perfetta

  • admin
  • Blog
  • 17 / 04 / 2018
  • 0 Comments

In questi giorni mi è capitato di confrontarmi con qualche mamma e di giungere un poco alla conclusione, che forse dentro di me avevo già, che si stava meglio quando si pensava meno.
 
Mi colpisce sempre molto, pensando ai genitori e soprattutto alle mamme di oggi, la pressione che ricevono dall’esterno, che siano familiari, amici pluriesperti non si sa bene in cosa, manuali dalle linee guida chiare quanto rigide, figure professionali varie che improvvisamente paiono essere diventate indispensabili per essere delle buone mamme, etc.
 
Mi viene da pensare che tutto questo i genitori di qualche decennio fa un pochetto almeno se lo risparmiassero. E forse mica era poi male.
Il rischio di oggi, con tutte le conoscenze e le certezze che ci accompagnano, potrebbe essere quello di creare qualche senso di colpa di troppo in quelle mamme che per mille ragioni al mondo dentro le linee guida non ci rientrano.
 
Il confine tra utile e dannoso è, come sempre, molto labile.
 
Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

Ma tu sei psicologo!

  • admin
  • Blog
  • 9 / 04 / 2018
  • 0 Comments

Il mestiere di psicologo suscita da sempre considerazioni particolari. Una di queste è: “Beh, ma tu sei psicologo…”, come se questo ci rendesse immuni da tutte le dinamiche relazionali, le emozioni e i pensieri che accompagnano la vita delle persone.
Lo psicologo nella sua vita personale è una persona, che fa pasticci esattamente come gli altri, soggetto alle stesse leggi di tutti i comuni mortali.

 

Con qualche strumento in più per lavorare su stesso, questo sicuramente.

 

Ma la vera capacità dello psicologo è quella di essere il punto di vista esterno, neutrale, non giudicante, che offre spunti, letture, occhi diversi coi quali leggere le situazioni.
E riesce a farlo perché certamente non smette mai di lavorare su di se’, ma soprattutto perché ha imparato a rimanere un passo fuori dalle situazioni.
Ma se ha imparato a farlo con gli altri non è detto che riesca a farlo con se stesso. Quella è tutta un’altra storia.

Siamo umani. Esattamente come voi.

 

Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

Una pennellata di colore

  • admin
  • Blog
  • 1 / 04 / 2018
  • 0 Comments

Sono rientrata da qualche giorno da un breve viaggio e vorrei regalarvi un’immagine. Bratislava, dove ho soggiornato, è una città che ha vissuto un lungo periodo sotto il regime socialista.
Ne è uscita, a livello di edilizia, con un aspetto cupo, grigio, triste, con quei casermoni squadrati apparentemente senza anima.

 

Ma non ci è stata. I suoi abitanti pare patissero particolarmente questa immagine e hanno deciso di fare tutto ciò che era in loro potere per renderla accogliente, viva, solare. Così hanno iniziato a colorare la città di tinte pastello e a inserire qua e là della simpatiche statue con le quali oggi giocano i turisti e non solo.

 

A me è piaciuta molto questa immagine. La possibilità di inserire del colore anche quando tutto intorno è grigio, di dar vita a sensazioni diverse anche quando questo parrebbe impossibile.

Loro sono stati bravissimi a farlo.

 
Compito per tutti: inserire una pennellata di colore, fosse anche tinta pastello.

 

 

Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

Il terapeuta che ci fa arrabbiare

  • admin
  • Blog
  • 20 / 03 / 2018
  • 0 Comments

Ieri una paziente mi ha posto un quesito molto interessante.
La volta precedente che ci eravamo viste, dopo essere andata via dallo studio e nei giorni successivi, aveva provato un senso di rabbia nei miei confronti.
Chiedeva a me se questo potesse essere normale, nonostante in realtà la risposta se la fosse data ampiamente da sola.

 

Assolutamente sì. A volte il terapeuta è colui che ci protegge un poco, altre ci sprona, altre ancora ci pungola dove non vorremmo troppo essere pungolati, etc.
Addirittura mi viene da dire che le sedute più utili sono proprio queste, quelle in cui usciamo e non sentiamo solo benessere, leggerezza, sollievo, ma dell’altro, che magari non ci convince troppo.
E se questa che proviamo ci consente comunque di tornare in terapia la volta successiva, beh, allora forse sono proprio quelli i momenti in cui si è riusciti ad andare a smuovere qualcosa.

 

Quindi, alla rabbia, sentimento più che lecito nei confronti del nostro amato psicoterapeuta

 

Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
Via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

Basaglia e la follia

  • admin
  • Blog
  • 12 / 03 / 2018
  • 0 Comments

L’11 marzo 1924 nasceva Franco Basaglia, psichiatra e neurologo, uomo capace di rivoluzionare la concezione della salute mentale e la disciplina psichiatrica in senso generale. Con lui ebbe sviluppo la legge 180, che trasformò o almeno tento di farlo, la concezione degli ospedali psichiatrici.

 

Per la sottoscritta Basaglia fu, nel corso di studio, lo spartiacque, colui grazie al quale scelsi l’insegnante per la tesi di laurea e che mi convinse del fatto che all’interno delle istituzioni avrei voluto lavorarci almeno in parte, con l’idea un poco utopistica che magari qualcosa avrei potuto contribuire a modificarlo.

 

Condivido pertanto oggi con molto piacere questa frase di Basaglia, che spero possa essere fonte di spunti di riflessione, o anche interrogativi, dubbi, perplessità.

 

“In noi la follia esiste ed è presente come lo è la ragione. Il problema è che la società, per dirsi civile, dovrebbe accettare tanto la ragione quanto la follia, invece incarica una scienza, la psichiatria, per tradurre la follia in malattia a allo scopo di eliminarla”.

 
FRANCO BASAGLIA

 

 

Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

Amelia… mica una a caso…

  • admin
  • Blog
  • 8 / 03 / 2018
  • 0 Comments

In questa giornata dedicata alle donne condivido con voi una frase di Amelia Earhart, aviatrice e prima donna ad aver attraversato l’Oceano Atlantico agli inizi del ‘900.

 

Oggi, pensando a una grande donna per questa pagina, non avrebbe potuto non venirmi in mente lei, che da anni ormai attira la mia attenzione.

 

Ecco a voi una frase di Amelia, che suona un poco come un monito per ognuna di noi.

 

“Alcuni di noi hanno grandi piste di decollo costruite per loro. Se ne hai una, decolla! Ma se non ce l’hai, renditi conto che è tua responsabilità prendere un badile e costruirtene una da solo, per te e per quelli che seguiranno dopo di te”.

 

Buona costruzione della vostra pista di decollo, ovunque essa porti.

 

 

Dott.ssa Erika Fissore
PsicologoPsicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

Le scuse che ci raccontiamo

  • admin
  • Blog
  • 7 / 03 / 2018
  • 0 Comments

Riflessione del giorno.
Si potrebbe scrivere un libro sulle scuse che le persone si raccontano per non affrontare un percorso psicoterapeutico. Soldi a parte, motivo sacrosanto per il quale è giusto valutare bene se si è in grado o meno di sostenere la spesa, spesso qualunque metodo pare più semplice dell’andare in profondità, l’importante è eliminare il sintomo.

 

Ed è così che i pazienti arrivano a chiedere troppo spesso aiuto dopo anni dall’esordio del primo sintomo, a volte faticano persino a ricordare il punto in cui qualcosa si è rotto dentro di loro, altre ricordano di aver provato sensazioni simili 10-15 anni prima ma si dicono che quella era un’altra storia.

 

Da professionista mi viene da consigliare alle persone che me lo chiedono di intraprendere un percorso psicoterapeutico il prima possibile, non considerandolo l’ultima spiaggia.
Perché è certamente più facile smuovere le situazioni quando non sono incancrenite da troppo tempo… perché collezionare fallimenti non aiuta nessuno (e tendenzialmente eliminare il sintomo non è risolvere il problema )… e parlando di soldi è certamente economicamente vantaggioso intervenire in anticipo piuttosto che dopo.

 

Il difficile è fare la telefonata, come mi disse una paziente la settimana scorsa. Vero, verissimo.

 

 

Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

A proposito di Jung…

  • admin
  • Blog
  • 5 / 03 / 2018
  • 0 Comments

Questa frase di Carl Gustav Jung non l’avevo mai letta.
Mannaggia. Ci sono inciampata leggendo l’articolo di una collega.
E come spesso accade con questo autore, la condivido in toto.

 

Buon fine settimana con Jung, allora, a tutti voi che bazzicate su questa pagina!

 

“In psicoterapia, il grande fattore di guarigione è la personalità del terapeuta: ed essa non è data a priori, non è uno schema dottrinario, ma rappresenta il massimo risultato da lui raggiunto.
Le teorie sono inevitabili, ma come meri sussidi.
Occorrono moltissimi punti di vista teorici per dare un quadro approssimavo della molteplicità della psiche.
Né la psiche né il mondo possono essere ingabbiati in una teoria.
Le teorie non sono articoli di fede, ma tutt’al più strumenti di psicoterapia”.

 

Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra (CN)

Psicoterapia e sogno

  • admin
  • Blog
  • 20 / 02 / 2018
  • 0 Comments

Ogni tanto, quando i pazienti intraprendono una psicoterapia, riportano al terapeuta in seduta che improvvisamente hanno ripreso a ricordare i sogni. A volte lo riportano con stupore.
Dico sempre loro che ritengo questo evento positivo, perché stanno lavorando su di se’ e lo fanno così bene che anche di notte la loro mente prosegue la rielaborazione che avviene in terapia.

 

Non potrei, a tal proposito, nonostante la mia propensione nei confronti del suo pupillo e poi acerrimo nemico, citare il Maestro.

 

“Il sogno non si occupa mai di inezie; non permettiamo alle quisquilie di disturbarci nel sonno. I sogni apparentemente innocenti si rivelano maliziosi, quando ci si sforza di interpretarli.”
S. Freud

 

Dott.ssa Erika Fissore
Psicologo-Psicoterapeuta
via Rambaudi 27
12042 Bra